Il giardino nel FengShui - Capitolo 6

Il giardino nel FengShui

Visita la nostra pagina Facebook, dove potrai trovare tante musiche rilassanti da unire alla tua dieta sana ed equilibrata! Puoi trovarla a questo link


Il giardino nel FengShui

Il giardino nel feng shui

Il contatto con la natura è una delle cose che più ricarica il nostro corpo e la nostra mente.

Camminare scalzi nel verde (occhio alle spine!) , il contatto con le piante, la luce del sole e l’aria fresca e ossigenata della campagna!

Purtroppo non tutti hanno questa meravigliosa opzione e in alternativa per ristorarsi ci si reca al parco o si fa una passeggiata fuori città nel week end (se non lo fate vi consiglio di farlo!)

Ma quando si ha un pezzetto di terra intorno alla casa o anche solo un piccolo terrazzo, allestire un giardino è qualcosa che fa bene a noi e alla nostra casa e il nostro caro vecchio feng shui non può che beneficiarne!

Allora vediamo quali linee guida ci da l’antica arte della casa sulla cura e l’orientamento del giardino e quali soluzioni adottare se abbiamo solo un piccolo terrazzo oppure nemmeno quello. Il feng shui infatti ci offre tutte le risposte che ci servono!

Il giardino è il vestito della casa




Se la porta d’ingresso principale è la bocca possiamo allora intendere il giardino un po’ come un vestito.

Può essere che abbiamo un cancello d’accesso alla proprietà e che il giardino sia sul tragitto che gli ospiti compiono per arrivare all’abitazione oppure che il giardino sia sul retro con una connotazione un po’ più intima.

In entrambi i casi è bene averne cura. L’interno dell’abitazione riflette lo stato della nostra mente, il giardino può riflettere lo stato della nostra vita!

Se il giardino è una specie di “anteprima” che gli ospiti attraversano arrivando allora vogliamo che sia armonico e accogliente ma in questo caso non dev’essere troppo complesso. In questo articolo ci concentriamo sul giardino inteso come quello spazio intimo sul retro della casa dove ci rechiamo per ristorarci, ricaricarci.

Non tutti abbiamo il pollice verde, è vero, tuttavia io sono sempre stato convinto che un talento non innato può essere appreso, e mentre ci sforziamo di imparare qualcosa di nuovo automaticamente impariamo qualcosa su noi stessi.

Avere a che fare con le piante ci porta in profondità. Il silenzio amplifica l’introspezione, potremmo scoprirci agitati mentre potiamo una rosa e poiché la consapevolezza è il primo passo scoprire tale agitazione è uno step necessario per riuscire a calmare la mente. La concentrazione minima che richiede curare una pianta o un aiuola è quasi una meditazione e può portare innumerevoli benefici.

Il Feng Shui del giardino

Il giardino nel FengShui



Il feng shui del giardino risponde alle stesse regole di quello della casa. L’energia che arriva dal giardino interagisce con quella dell’abitazione contribuendo all’armonia totale del nostro ambiente abitativo. Quindi come abbiamo già visto qui  facciamo con la nostra bussola i rilievi necessari e su un foglio di carta riproduciamo il nostro spazio destinato al giardino cercando che anche le misure siano proporzionate. Ora usiamo lo schema delle otto direzioni sopra questo disegno come abbiamo fatto per la casa.

Adesso possiamo collocare tutti gli elementi rispettando il feng shui di ogni direzione.

Vediamoli insieme:

Il giardino nel FengShui

Un bel laghetto può essere collocato a Est o Sud-Est alimentando l’energia del legno, realizzare un laghetto non è complesso e in futuro scriverò due righe pratiche su come fare.

Possiamo arricchire il nostro giardino con qualche statuetta o qualche pietra dalla forma particolare. A Sud e Sud-Ovest andrà benissimo.

Per quanto riguarda il verde, le piante, quelle vanno bene ovunque! Sceglietele in base al clima del vostro luogo!

Se il giardino è esposto a Nord vi consiglio sul limite di questa direzione di collocare delle conifere, degli abeti magari di quelli che non crescono più di 5 o 6 metri (per evitare problemi con i vicini o di future potature) in questo modo riparerete il giardino e l’abitazione dalle correnti fredde d’inverno!



Se avete un area esposta a Est, Sud-Est e Sud vi sconsiglio le conifere in questo lato per fare ombra d’estate in particolare se la casa rimane dietro di voi guardando queste direzioni, se volete fare ombra al giardino e alla casa d’estate scegliete delle varietà di piante che d’inverno perdono le foglie! Questo perché vi faranno ombra d’estate ma d’inverno lasceranno passare i benefici raggi solari e il loro calore!

L’unico lato da “coprire” con le conifere quindi è il Nord.

Una bella soluzione per arricchire il percorso del giardino sono i pergolati, si adattano a piante come l’uva o il kiwi. Entrambe non hanno particolari problemi con il clima.

Io adoro gli ulivi ma se siete in una zona dagli inverni freddi assicuratevi che siano riparati dal nord e piuttosto copriteli d’inverno o moriranno.

Per il resto lasciate spazio alla vostra fantasia!

Una precisazione è di dovere: il giardino feng shui non ha nulla a che vedere con il giardino giapponese. Il feng shui si limita all’analisi dell’energia e ci fornisce moltissimi strumenti ma lo “stile” che scegliamo è a nostra discrezione. Se amate lo stile dei giardini giapponesi comunque potete benissimo sceglierlo per il vostro giardino!

Ma io non ho un giardino

Nel feng shui vale la regola delle “rappresentazioni” per cui un qualcosa che ne rappresenta un altra ha la stessa valenza.

Nel caso specifico se non avete un giardino ma solo un piccolo terrazzo potete riprodurlo con qualche vaso.



Se non avete nemmeno un terrazzo potete allestire su di un tavolino, vicino a una finestra che prenda luce, un piccolo giardino in miniatura, con qualche vasetto e due piantine.

Perfino una sola pianta ha il valore di un intero giardino e addirittura la rappresentazione, come quei kit per giardino zen in miniatura con la sabbia e tutto il resto, ha lo stesso beneficio!

Non dobbiamo mai permettere che le circostanze siano un limite, al massimo possono essere un opportunità per sperimentare qualcosa di diverso.

Quindi lasciate spazio all’inventiva e realizzate il vostro giardino!

Il giardino nel FengShui

Per approfondire: “I principi del Feng Shui” libro consigliato.

 



Riccardo Rosignoli – Feng Shui Consultant

Per chi volesse approfondire questo interessante discorso, potete ricevere ulteriori informazioni contattandomi alla seguente mail:

riccardorosignoli@gmail.com

Potrete richiedere informazioni ed avere un programma adatto per le vostre esigenze.


Iscriviti alla nostra Newsletter. È semplice, gratis, e rimarrai connesso con il mondo della meditazione e della pace interiore. Riceverai ogni giorno un pensiero su cui riflettere, e questo ti aiuterà a ricordarti quanto sia importante lavorare su te stesso. La meditazione inizia da qui.

 

Il giardino nel FengShui - Capitolo 6 ultima modifica: 2018-04-24T00:21:45+00:00 da Webmaster